Condurre l’impresa nella “liquidità” del business

Dai dati al valore & KPI’s, un percorso esperienziale delineato da metodi, tecnologie e strumenti che aiutano i decisori nella guida del business, con la persona al centro. Il nuovo paradigma: “Non puoi gestire ciò che non riesci a misurare ”

Con questa visione si articola lo scopo di BI FACTORY. Misurare con i dati, diventa il “killer concept” che traccerà la demarcazione… fra chi avanza e chi resta indietro.

Un concetto “cross-industry”, che prende forma e carattere nelle diverse segmentazioni del mercato:

  • Industria di produzione
  • Banca e finanza
  • Energia e utilità
  • Telecom
  • Distribuzione – Dettaglio
  • Farmaceutica – Chimica
  • Servizi.

Le progettualità data-driven, declinate nelle diverse aree funzionali dell’impresa:

  • Controllo di gestione
  • Amministrazione
  • HR e Organizzazione
  • Vendite – Marketing
  • Magazzino Logistica
  • Ordini – Produzione e Qualità.

Le progettualità portano a generare un nuovo “posto/asset” per la guida e previsione del business, il “posto” dove si attingono e fruiscono con i moderni strumenti, i “valori/KPI’s dell’impresa” di fatto, il cardine per coloro che si apprestano a guidare processi, decidere strategie, previsioni e azioni di Business, in un contesto sempre più “liquido”.

Se adeguatamente implementato, un progetto funzionale data-driven genera un asset a valore che amalgama i dati dei vari “silos” (ERP/CRM via dicendo) in un posto centralizzato, sicuro, certificato e soprattutto fruibile in ottica multistakeholder.

Per usare termini concreti: un modello dati analitico previsionale e multistakeholder.

Come decisore, oggi alla guida del business, chi non ha necessità di far leva su affidabilità, su un concetto di “visual data reporting”?Proseguendo, chi non ha necessità di fruibilità immediata, diffusa nell’impresa, ma non solo in un contesto di aggiornamento immediato, moderno? Per ultimo, chi può fare a meno di fruibilità multidevice, sicura e centralizzata, attualizzata, scalabile e che sia il catalizzatore delle diverse fonti dati aggregate e correlate dell’impresa ?

Sfidiamo chiunque… su queste “piazze”.

Misurare, la nuova sfida

Il decision maker, che si trova a dover gestire/prevenire giorno dopo giorno la complessità del business nei suoi processi, non può non considerare come leva abilitante l’aspetto della “misura”.

Proprio la “misura” viene figurata in una nuova dimensione: il dato portato a valore & KPI, deve essere alla base, oltre che centrica… nei molteplici aspetti del nuovo percorso esperienziale di gestione dell’impresa.

Percorso esperienziale accompagnato da una nuova e moderna fruibilità: data interactive presentation e performance management, che si estende dai vari touchpoint interni all’impresa, verso i molteplici stakeholders del proprio ecosistema relazionale esterno.